Economia: D’Alia, sconfortanti dati Bankitalia Sicilia

(ASCA) – Roma, 4 nov – ‘Occorre l’impegno di tutti per uscirne fuori’. ‘Non possiamo non condividere le parole esternate questa mattina dal direttore della sede di Palermo della Banca d’Italia, Giuseppe Sopranzetti, che ha commentato cosi’ i dati degli estratti dell’aggiornamento congiunturale semestrale su ‘L’economia della Sicilia’, curato dal centro studi della Banca d’Italia. Un report che delinea un quadro poco rassicurante per la Regione’. A ribadirlo e’ il presidente dei senatori Udc Gianpiero D’Alia e coordinatore del partito nell’Isola.

L’esponente politico dello scudocrociato si auspica un progressivo ridimensionamento delle polemiche politiche, delle divisioni e una maggiore, nuova, collaborazione per il futuro della Sicilia.

‘Quel che balza all’occhio drammaticamente – spiega D’Alia – sono le percentuali sulla disoccupazione: l’occupazione, infatti,nel primo semestre del 2010 e’ diminuita del 2,6% e, sicuramente, non sono punti percentuali confortanti se relazionati alla lentissima ripresa economica, che in parte c’e’, ma non e’ sufficiente dopo la caduta libera registrata nel 2009′.










Lascia un commento