Cipe: Libe’: liti maggioranza bloccano Paese

Roma, 05 NOV (Il Velino) – “Gli scontri interni alla maggioranza hanno determinato una pericolosa paralisi del Cipe, che produrra’ gravi conseguenze per il sistema-Italia.

A farne le spese saranno, ovviamente, i cittadini e le imprese”. Lo dichiara il responsabile degli enti locali dell’Udc, Mauro Libe’. “La nostra economia – prosegue l’esponente centrista – ha urgente bisogno di grandi investimenti e il nostro Paese non puo’ fare a meno di nuove infrastrutture. Il Governo e la maggioranza, dunque, con le loro beghe interne stanno bloccando lo sviluppo dell’Italia.

In questi due anni e mezzo di Governo Berlusconi abbiamo assistito al continuo dirottamento di fondi da un’opera a un’altra, senza che nessuna o quasi sia poi realmente partita. Oggi siamo addirittura al blocco dell’organismo”.

“Tutti, a cominciare dal Sottosegretario Micciche’ e dalla Lega, – conclude Libe’ – mettano da parte i propri interessi campanilistici, Berlusconi consegni al passato spot e finti annunci e si aprano finalmente i cantieri”.










Lascia un commento