Governo: Casini, ingresso Udc? Prima dimissioni premier

(ANSA) – ROMA, 8 NOV – L’Udc non intende allargare l’attuale maggioranza attuale, ogni riflessione su scenari futuri deve passare per le dimissioni di Silvio Berlusconi. Lo ribadisce il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, intervistato dal Tg1.

‘Serve aggiungere un posto a tavola, o serve qualcosa di diverso che finalmente risolva e non faccia solo spot? Io mi rifiuto, per un ministero, di vendere le mie idee politiche.

Credo sia importante che ci siano le dimissioni di Berlusconi, che ci siano seriamente delle consultazioni per capire come risolvere le questioni sul tappeto e poi tireremo le nostre conclusioni. Ma certamente non mi faccio suggestionare dall’offerta di qualche ministero’.

All’ipotesi di governo senza Pdl e Lega Casini sottolinea: ‘Se chi vince le elezioni con 100 parlamentari di maggioranza non riesce a dare al Paese quello che ha promesso, credo ci sia la necessita’ di governare l’Italia. Ma penso che un governo del genere non potrebbe avere la luce senza un apporto anche di esponenti significativi del Pdl’. (ANSA).

 










Lascia un commento