Finanziaria: Delfino, agricoltura penalizzata, cambiare governo

(ANSA) – ROMA, 15 NOV – ‘Poche, del tutto inadeguate ed insufficienti le risposte per lo sviluppo dell’agricoltura e del settore agroalimentare: anche, e soprattutto per questo motivo e’ necessario cambiare il Governo del Paese’. Lo dichiara Teresio Delfino, Capogruppo Udc in Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati.

‘Con la possibilita’ di approvare misure per la crescita economica – spiega – si erano aperte molte speranze per ottenere dal Governo e dalla maggioranza gli interventi indispensabili per questo fondamentale settore. Ancora una volta il Governo non da’ risposte per il Fondo di solidarieta’ nazionale, per il gasolio agevolato ai settori interessati e per il credito d’imposta, incentivi indispensabili per rilanciare le imprese agricole.

Siamo di fronte ad una situazione sempre piu’ difficile alla quale il Governo non presta attenzione.

Ne deriveranno conseguenze sempre piu’ negative, quali la chiusura di molte aziende agricole e l’abbandono di aree rurali con sicure emergenze ambientali.

Al di la’ delle dichiarazioni del Ministro Galan, i fatti purtroppo documentano che, fino a quando rimarra’ in carica questo Governo, non emergera’ la centralita’ dell’agricoltura, ma solo provvedimenti sporadici per privilegiare ‘gli amici delle quote latte’, abbandonando al loro destino quanti non si rassegnano ma continuano a credere e a lottare per salvaguardare e consolidare il grande patrimonio agricolo e agroalimentare italiano’.










Lascia un commento