Governo: Buttiglione, possibile perdono giudiziario a premier

(ANSA) – ROMA, 17 NOV – Un governo di responsabilita’ nazionale potrebbe garantire a Silvio Berlusconi il perdono giudiziario. Lo dice a Radio Radicale il vicepresidente della Camera Rocco Buttiglione.

‘Abbiamo bisogno di un governo di responsabilita’ nazionale e non di un governo di vendetta e neanche del permanere di Berlusconi ad ogni costo al governo. Questo Paese – dice l’esponente dell’Udc – e’ afflitto da due piaghe: dei politici convinti di poter piegare la legge a proprio vantaggio e dei magistrati i quali vogliono usare le sentenze per favorire la loro parte politica o fare carriera. Un governo di responsabilita’ nazionale dovrebbe affrontare equilibratamente anche questi due problemi, i magistrati devono poter indagare sui politici, ma non deve essere possibile strumentalizzare l’azione giudiziaria per fini politici, e solo un governo di responsabilita’ nazionale puo’ trovare una soluzione’.

Anche una soluzione per i problemi giudiziari di Berlusconi qualora non fosse piu’ presidente del consiglio? ‘In America esiste l’istituto del perdono presidenziale – risponde Buttiglione – il presidente nuovo in genere se ce n’e’ bisogno perdona ed esenta da azioni giudiziarie il presidente vecchio per garantire la pace politica e sociale, per evitare conflitti dannosi e per evitare che ci siano azioni giudiziarie che interferiscano indebitamente con la vita politica. In Italia questo istituto non c’e’, pero’ potremmo inventarci qualcosa di simile’. (ANSA).

 

 

 










Lascia un commento