Rai: Carra, urge nuova legge sul servizio pubblico

(AGI) – Roma, 22 nov – “Le mozioni che noi voteremo si riferiscono agli obblighi che la Rai assume anche per il Contratto di servizio stipulato con il Ministero dello Sviluppo Economico. Al momento quel contratto non e’ ancora stato sottoscritto dalla Rai. Ci accontenteremmo di aver accelerato con questo dibattito quella firma”. Lo ha detto, intervenendo oggi alla Camera sulle iniziative per la tutela della qualita’ e del pluralismo dell’informazione nel servizio pubblico radiotelevisivo, Enzo Carra. Il deputato Udc ha anche affermato che “urge una nuova legge sul servizio pubblico” ed ha ricordato il messaggio del presidente Ciampi alle Camere, del luglio del 2002, in cui si ribadiva che “non c’e’ democrazia senza pluralismo e imparzialita’ dell’informazione”. Dopo aver accennato alle questioni relative al contraddittorio in “Annozero” e “Vieni via con me”, e alla sfiducia dei giornalisti Rai al direttore generale Masi, Carra ha concluso: “Meglio talk show di ispirazione diversa che nessuna trasmissione come e’ stato alla vigilia delle regionali di questa primavera”.










Lascia un commento