Governo: Casini, vincolo di mandato? Bene Costituzione

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – Per quanto riguarda il vincolo di mandato per i parlamentari la Costituzione va benissimo cosi’ com’e’. A sostenerlo e’ il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini durante la presentazione del libro di Bruno Vespa ‘Il cuore e la spada’. Alla domanda del giornalista se Casini fosse pronto ad abrogare tale articolo, il leader dell’Udc risponde: ‘Io lo lascerei cosi’ com’e’. Se poi si verificano casi come quello tra Fini e Berlusconi di ora, come si fa?’.

Per risolvere il problema della trasmigrazione dei parlamentari, l’esponente centrista ha un’altra soluzione: ‘Se uno se ne va da un partito restituisce il mandato’.

Casini critica poi l’attuale politica italiana che si sta trasformando ormai ‘in un mero pragmatismo senza ideali’.

‘Se uno prima passava da un partito all’altro – ricorda Casini riferendosi alla Prima Repubblica – veniva messo alla gogna. Ora invece trasmigrare tra i vari partiti e’ diventato quasi normale. C’e’ un dinamismo parlamentare che porta poi all’assenteismo e da’ vita ad una politica che non rappresenta piu’ la gente’.

Il leader dell’Udc ribadisce che considera negativo l’aver tolto, nella legge elettorale, la possibilita’ di indicare le preferenze.










Lascia un commento