Università: Mantini, il no dell’ Udc alla Gelmini

(ANSA) – ROMA, 27 NOV – ‘La Gelmini dice di non capire perche’ Casini vota no alla sua riforma. Forse e’ stata distratta in Parlamento ma noi no e sappiamo bene che le risorse sono promesse ma non coperte’. Il deputato del’ Udc Pierluigi Mantini spiega la posizione dei centristi sul ddl sull’ universita’ e spiega che ‘c’e’ un taglio notevole mentre gli altri paesi investono in universita’ e ricerca e sono insufficienti le misure su diritto allo studio e merito’.

‘Ci sono norme sbagliate – osserva Mantini – anche nella commistione dei poteri tra Senato accademico e Consiglio di amministrazione’. ‘Non neghiamo la necessita’ di ridurre i corsi di laurea inutili e di unificare alcune universita’ figlie del federalismo egoista, ma il nostro giudizio complessivo resta negativo’ conclude l’esponente dell’Udc.










Lascia un commento