Wikileaks: Cesa, più che ridere mi viene da piangere

(ANSA) – Vasto (CHIETI), 29 NOV – ‘Piu’ che ridere mi viene da piangere’. Cosi’ il segretario nazionale dell’Udc, Lorenzo Cesa, ha commentato a Vasto il contenuto delle rivelazioni del sito Wikileaks. Si e’ detto preoccupato ‘che tutto questo fiume di notizie non porti a modificare e regolare diversamente i nostri rapporti con gli Stati Uniti, per noi essenziali’.

‘Siamo soltanto gli inizi – ha aggiunto – e speriamo che ulteriori rivelazioni non penalizzino la nostra posizione sulla scena internazionale. Ci mancava anche questo, in attesa della definizione di questa crisi di governo’.

A Vasto per l’inaugurazione di una scuola nazionale di formazione politica del partito, Cesa, a proposito della crisi nel Pdl, ha ribadito che la posizione dell’Udc e’ quella del presidente, Pier Ferdinando Casini: ‘Il premier venga in Parlamento e si dimetta, poi ne possiamo parlare’.

 










Lascia un commento