Calabria: Gallo, frenare aggressioni sindaci

(ASCA) – Reggio Calabria, 30 nov – ‘Cosi’ non si puo’ andare avanti. Le istituzioni, ad ogni livello, devono prendere contezza della gravita’ delle situazioni, e sostenere i sindaci e gli amministratori locali, perche’ gli stessi possano svolgere fino in fondo e senza timori il loro mandato’. E’ quanto afferma il primo cittadino di cassano Ionio (Cs) e consigliere regionale, Gianluca Gallo (Udc), in relazione al recente atto intimidatorio subito dal sindaco di Rossano Calabro (Cs), Franco Filareto, cui ignoti hanno squarciato, nei giorni passati, due pneumatici dell’auto parcheggiata davanti ad un locale in cui lo stesso sindaco rossanese partecipava ad un convegno.

‘Il vigliacco e deprecabile atto di cui Filareto e’ rimasto vittima – commenta Gallo – va condannato senza esitazioni ne’ incertezze. Quanto accaduto ripropone drammaticamente la necessita’ di un’inversione di rotta da un punto di vista culturale oltre che istituzionale e politico: i sindaci ed in genere gli amministratori locali sono da qualche tempo nel mirino di chi pensa di poter piegare a logiche diverse da quelle della trasparenza e della buona amministrazione le scelte riguardanti il presente ed il futuro dei territori calabresi’.

‘Auspicando che le forze dell’ordine possano assicurare in breve alla giustizia gli autori del vile gesto, – conclude Gallo – chiedo uno scatto d’orgoglio ed un’azione sinergica che portino a voltare pagina, col contributo convinto di tutte le istituzioni e forze politiche. Mi auguro, altresi’, che con riferimento a Filareto ed ai tanti sindaci calabresi loro malgrado costretti ad amministrare in trincea, si adottino le opportune iniziative a tutela dell’incolumita’ loro e delle loro famiglie, oltre a dar loro la garanzia di poter svolgere serenamente il mandato elettorale ricevuto’.










Lascia un commento