Federalismo: Udc a Calderoli, in decreto non c’e’ quoziente familiare

Roma, 8 gen. (Adnkronos) – “Mi sembra una buona base di partenza per il confronto che si avviera’ in Bicamerale il fatto che il ministro Calderoli abbia interpretato i riferimenti generali alla famiglia contenuti nel decreto legislativo sull’Imu come l’attuazione del quoziente familiare”. Lo dichiara il vice capogruppo dell’Unione di Centro alla Camera, Gian Luca Galletti.

“E’ chiaro a tutti che non e’ cosi’: noi chiediamo che all’interno del decreto si stabilisca cio’ che non e’ piu’ possibile rimandare, ossia con quali criteri e in quale misura si determinino i vantaggi fiscali per le famiglie tenendo in considerazione il numero di figli a carico”, conclude.










Lascia un commento