Giustizia: Rao, impossibile dialogo a queste condizioni

(ANSA) – ROMA, 19 FEB – ‘Su questi presupposti non c’e’ alcun dialogo possibile’. Cosi’ Roberto Rao, capogruppo dell’Udc in commissione giustizia di Montecitorio., commenta l’intervento del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sulla riforma della giustizia.

‘Ancora una volta le parole del presidente del Consiglio, chiariscono la sua vera idea di riforma della giustizia: una riforma punitiva verso chi ha il grave torto, a suo modo di vedere, di non ritenerlo al di sopra della legge – spiega il deputato centrista – Il premier non vuole dunque aprire in Parlamento alcun confronto con le altre forze politiche, vuole solo che le Camere ratifichino norme che impongono le sue priorita’ e tentano di risovere i suoi problemi’.

‘Su questi presupposti non c’e’ alcun dialogo possibile: riformare la giustizia alterando gli equilibri fra i poteri, rivoluzionando la corte Costituzionale e introducendo norme di privilegio – conclude – e’ una forzatura politica, giuridica e costituzionale che va respinta con fermezza non solo dalle opposizioni ma da tutti coloro che hanno a cuore lo stato di diritto’. (ANSA).










Lascia un commento