Bologna: Galletti, per battere Merola e sinistra serve lista civica unica

Bologna, 19 feb. – (Adnkronos) – Piena sintonia tra Fli e Udc di Bologna sull’idea di creare una lista senza simboli di partito, per correre alle elezioni amministrative di maggio contro il centrosinistra di Viriginio Merola. “La scelta migliore per Bologna e’ una scelta civica, oggi tutti coloro che si oppongono al governo di centrosinistra si devono trovare attorno ad un unico progetto civico”.

Spiega il parlamentare dell’Udc Gian Luca Galletti, intervenuto di fatto all’unisono insieme al deputato di Fli Enzo Raisi, a margine di un incontro programmatico del terzo polo che si appresta ad affrontare unito il voto di maggio. “I partiti devono fare un passo indietro – prosegue Galletti – se poi ci sono persone di valore che hanno gia’ avuto esperienze e vogliono aderire a titolo personale a questa lista civica, non vedo perce’ non dovrebbero trovare spazio”.

 

In ques’ottica, “apprezziamo la linea del Pdl che corrisponde alla nostra linea” rimarca Galletti che aggiunge, “se poi la Lega vuol fare una corsa da sola perche’ non crede nella civicita’, la faccia, ma per battere il centrosinistra a Bologna correre separati non e’ una grande idea”. Il cavallo su cui puntare, per Galletti come per Raisi e’ l’imprenditore Stefano Aldrovandi. “Su di lui – afferma l’esponente dell’Udc – c’e’ un generale apprezzamento della citta’ per come ha fatto l’ad di Hera, e’ riconosciuto come un buon imprenditore e noi ci associamo a questa idea che la citta’ ha di Aldrovandi”. Ma in gara c’e’ anche il presidente di Bologna Capitale Daniele Corticelli. “I civici – repilca in campo si devono parlare tra di loro, – replica Galletti – e’ importante che ci sia un solo movimento civico che vada a confrontarsi con Merola e con le liste di sinistra. Sarebbe un buon segnale, chiedo un atto di responsabilita’”

 

 










Lascia un commento