Libia: Casini, sì a unità no a dividersi anche ora su Berlusconi

Roma, 23 feb. (Adnkronos) – “Gestire insieme l’emergenza. Io accetto questa impostazione che lei ha dato”. Cosi’ Pier Ferdinando Casini si rivolge al ministro degli Esteri, Franco Frattini, dopo l’intervento del titolare della Farnesina alla camera sulla Libia e l’appello a tutte le forze politiche per gestire insieme l’emergenza.

Casini, pero’, rivendica di aver avuto una linea diversa da quella della maggioranza sul rapporto con la Libia: “Rivendico che noi, insieme a Idv e radicali, abbiamo votato contro un trattato che era eccessivamente condiscendente verso il regime Gheddafi. Mi fa piacere che Pd vada in piaza ma ha votato con voi, con il Pdl, questo trattato di amicizia”.

“Rivendico -aggiunge il leader dell’Udc- un’idea diversa del nostro rapporto con la Libia. Ma rimetto la firma perche’ maggioranza e opposizione evitino di scontrarsi su Berlusconi usando anche questa vicenda. Chi se ne importa di Berlusconi in questo caso. E’ piu’ importante quello che sta accadendo”.

Libia. Il discorso in Aula di Pier Ferdinando Casini dopo l’informativa urgente del Governo.pdf








Lascia un commento