Libia: De Poli, sui profughi ha ragione Zaia l’UE non puo’ lasciarci soli

Venezia, 23 feb. (Adnkronos) – Il Governatore del Veneto Luca Zaia, sulla crisi libica e al conseguente rischio di un esodo dei profughi, ha detto che “si e’ di fronte a una vera e propria diaspora, e cio’ che e’ scandaloso il comportamento dell’Europa, che ritiene che questo sia solo un problema degli italian’, e Antonio De Poli, Segretario regionale dell’Udc Veneto gli da’ ragione: “Evento raro, ma mi trovo d’accordo con Zaia. L’Ue ha assunto un atteggiamento di indifferenza pilatesca che rasenta la colpevolezza. Si parla di centinaia di migliaia di profughi che potrebbero lasciare il Nord Africa nei prossimi giorni: fare generiche raccomandazioni e poi lasciare un Stato membro dell’Ue solo a gestire il confine sud dell’intera Unione, non da’ molto il senso della “comunita’”, e mi pare una sottostima di un rischio che non riguarda solo l’Italia’.

‘E’ quindi necessario trovare soluzioni condivise che ripartiscano oneri e responsabilita’. Piuttosto cio’ che critico a Lega e Pdl e’ di aver costruito tutta la nostra strategia di regolazione dei flussi, e parte di quella energetica, puntando su un dittatore che la storia ha gia’ condannato e che probabilmente a breve non sara’ piu’ nemmeno in grado di garantirci rispetto agli impegni presi”, conclude De Poli.










Lascia un commento