Regione: Udc, Montecopiolo-Sassofeltrio, parli la giunta

(DIRE) Bologna, 23 feb. – La Regione faccia chiarezza sul passaggio in Emilia-Romagna dei comuni marchigiani Montecopiolo e Sassofeltrio. Lo chiede la capogruppo Udc, Silvia Noe’, dopo aver letto le dichiarazioni del presidente della Provincia di Pesaro su “possibili accordi con il presidente della regione Emilia-Romagna finalizzati ad interrompere il percorso di aggregazione” dei due centri. Noe’ ricorda che a Montecopiolo e Sassofeltrio, a seguito di un referendum tenuto nel 2007, e’ emersa a larga maggioranza la volonta’ dei cittadini di distaccarsi dalle Marche e di passare all’Emilia-Romagna.

L’esponente dell’Udc domanda quindi se nell’ambito della procedura costituzionale prevista, per la quale la Regione deve esprimere un parere, vi sono difficolta’ procedurali che potrebbero vanificare il processo di aggregazione. Noe’, infine, vuole sapere se la Regione Emilia-Romagna intenda agevolare, e con quale tempistica, questo passaggio.

 










Lascia un commento