Smog: Carlino, diminuire a Roma concentrazione polveri sottili

Ogni cittadino al di sopra dei 30 anni potrebbe guadagnare quasi un anno di vita

Roma, 3 mar. – (Adnkronos) – ‘Lo studio europeo dell’Aphekom ci ha segnalato importanti dati sullo smog della nostra citta’. Se si scendesse sotto i 10 microgrammi per metro cubo nella concentrazione delle polveri ultrasottili, a Roma, ogni cittadino al di sopra dei 30 anni potrebbe guadagnare quasi un anno di vita con un possibile risparmio sui costi sanitari di circa due miliardi di euro sul lungo termine’. E’ quanto ha dichiarato in una nota il presidente della Commissione Ambiente e Cooperazione tra i Popoli alla Regione Lazio Roberto Carlino

‘Il limite imposto dall’Europa per queste polveri ultrasottili, pero’, e’ di 25 microgrammi per metro cubo – ha ricordato l’esponente dell’Udc- e come assicura l’assessore all’Ambiente capitolino Marco Visconti, a Roma i dati raccolti rientrano in questo limite, registrando nel 2010 la centralina di Corso Francia un valore medio di 23 microgrammi per metro cubo e di 18 microgrammi quella di via Cipro. Dobbiamo fare in modo non solo di mantenere questi dati, ma soprattutto di migliorarli, e cio’ e’ possibile anche con piccoli accorgimenti da parte dei cittadini come utilizzare di meno l’auto, evitare frenate o accelerazioni brusche, controllare sempre l’efficienza dell’auto o spegnere il motore quando si e’ in coda per lunghi percorsi’.
‘Non bisogna pero’ dimenticare che una buona parte dell’inquinamento atmosferico urbano e’ dovuto anche dagli impianti di riscaldamento domestico – ha ricordato ancora Carlino – Per un comportamento civilmente responsabile aggiungiamo quindi una moderazione nel riscaldamento della nostra casa, mantenendo una temperatura non eccessiva e ricordandosi sempre di effettuare la manutenzione ordinaria della caldaia’.










Lascia un commento