Sanità, Binetti: Governo intervenga su malattie rare

Roma, 04 MAR (Il Velino) – “Mentre da una parte c’e’ il grande dibattito sulla liberta’ di cura e qualcuno si spinge fino a reclamare il diritto al rifiuto totale delle cure, dall’altra ci sono tante persone affette da malattie rare che chiedono con insistenza il riconoscimento del loro diritto alle cure, diritto sancito dalla Costituzione. Alla sofferenza dei pazienti con malattie rare, spesso progressive, si unisce lo scarso interesse delle case farmaceutiche ad investire mezzi e risorse che possano offrire soluzioni adeguate, attraverso un’etica della ricerca volta non solo al profitto ma anche a dare una risposta a circa due milioni di persone che in Italia convivono tutti i giorni con questo problema”.
Lo ha dichiarato Paola Binetti (Udc) durante il convegno alla Camera “Siamo rari ma tanti – Stati Generali delle malattie rare” dell’associazione Giuseppe Dossetti. “In Parlamento – ha sottolineato l’esponente centrista, che su questo tema ha presentato un’interrogazione ai ministri Fazio e Tremonti – giacciono numerosi disegni di legge per tutelare i diritti dei pazienti con malattie rare impegnati a sostenere il dovere di una ricerca scientifica in grado di rispondere alle loro necessita’”. 










Lascia un commento