Ruby: Udc chiede audire costituzionalisti, giunta rinviata al 16

(AGI) – Roma, 9 mar. – Nulla di fatto oggi davanti alla giunta per le Autorizzazioni della Camera che deve dare un parere sulla richiesta della maggioranza di sollevare il conflitto di attribuzione per l’inchiesta Ruby. La pratica e’ stata istruita, ma la riunione e’ stata aggiornata al 16 marzo.

L’Udc ha chiesto di poter audire costituzionalisti ed esperti per valutare al meglio l’istanza e il presidente Pier Luigi Castagnetti si e’ riservato di verificare per mercoledi’ prossimo i precedenti al riguardo per capire se sia possibile accogliere la proposta. “Vogliamo capire se vi siano i presupposti, che per noi mancano, di sollevare il conflitto di attribuzione”, ha spiegato Pierluigi Mantini. Quanto al Pdl, ha aggiunto, “l’ha presa molto male”.

Anche il Pd, attraverso la capogruppo Marilena Samperi, ha chiesto tempo per attendere le motivazioni della sentenza con cui la Cassazione, sul caso Mastella, ha stabilito che a decidere la natura ministeriale o meno del reato e’ la stessa autorita’ giudiziaria. “Un parere serio ha bisogno di essere approfondito e argomentato, non puo’ essere ‘ad personam'”, ha sottolineato Donatella Ferrante. Per questo, ha aggiunto, “riteniamo si debba andare anche oltre la prossima seduta del 16 marzo”.

 










Lascia un commento