Nucleare: Carra, da governo sì ma anche no

(ANSA) – ROMA, 18 MAR – ‘Nucleare ma anche no. Non ci bastano le furbizie della Prestigiacomo (col nucleare perdiamo le elezioni), non e’ neanche sufficiente il ravvedimento operoso del ministro Romani che ha prontamente smentito se stesso concedendoci una pausa di riflessione’, cosi’ ha ironizzato il deputato dell’Udc Enzo Carra sulla linea seguita dal governo dopo il tragico incidente di Fukushima.

‘Al solenne impegno a favore del nucleare preso tre anni fa dal governo Berlusconi – ha osservato Carra – deve corrispondere un altrettanto solenne impegno in un senso o nell’altro del presidente del Consiglio. E non importa che su questo terreno in tre anni si siano fatte solo chiacchiere. La situazione (dopo Fukushima) impone una assunzione di responsabilita’ del capo del governo’.










Lascia un commento