P.breve: Poli, violenza su familiari strage Viareggio

(ANSA) – ROMA, 12 APR – ‘La prescrizione breve e’ l’ennesima violenza che devono subire i familiari delle vittime della strage ferroviaria di Viareggio’. Cosi’ in una nota il deputato dell’Udc Nedo Poli, responsabile lavoro del partito. ‘Nel processo per il disastro ferroviario di Viareggio – spiega Poli – come anche in quello per le morti provocate sui luoghi di lavoro dall’Eternit o in quello per il crollo della casa dello studente nel terremoto dell’Aquila, le indagini hanno accertato che ci sono state responsabilita’ e omissioni, ma la prescrizione non permetterà di stabilire chi sono i colpevoli”.

“La ‘riforma epocale’ della giustizia tanto sbandierata dal governo – conclude Poli – si sta limitando a una sostanziale amnistia, che nega gli evidenti diritti dei familiari delle vittime e ne rinnova per quanto possibile le sofferenze”.










Lascia un commento