Infortuni: De Poli, impegno bipartisan contro morti bianche

Roma, 15 apr. – (Adnkronos) – ‘Un messaggio di sentito cordoglio ai familiari della vittima di questo ennesimo episodio di morte sul lavoro. Ora si faccia chiarezza sulla dinamica dell’incidente, bisogna individuare le responsabilita’ di questo ennesima morte bianca’. Ad affermarlo in una nota e’ Antonio De Poli, deputato e segretario regionale Udc, in merito all’incidente mortale accaduto allo stabilimento dell’Acqua Vera.

Tutti noi, ogni giorno, aggiunge De Poli, ‘usciamo di casa per andare a lavoro. E’ terribile sapere che quest’uomo, a differenza di noi, non e’ tornato a casa. Le industrie si impegnino a rispettare le regole: e’ ora che il Governo, insieme al Parlamento, si faccia portatore e garante della sicurezza. Dall’inizio dell’anno ad oggi, in Italia, sono morte 166 persone sul lavoro: adesso basta. Secondo quanto reso noto dall’Osservatorio Sicurezza sul lavoro di Vega Engineering, le morti sul lavoro, nel 2011, sono in crescita rispetto all’anno scorso. Con questo ritmo rischiamo di battere ogni triste record. Non lanciamo accuse. Il mio auspicio e’ un impegno bipartisan per fermare questa serie inarrestabile di morti’.

 










Lascia un commento