Missioni: Casini, ridimensionarle sarebbe harakiri politico

(ANSA) – ROMA, 15 APR – ‘Pensare oggi, mentre l’Italia e’ in grave crisi di credibilita’ internazionale, di ridimensionare la nostra presenza nelle missioni di pace significa fare un atto di autentico harakiri politico’. Lo afferma Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc, in una nota.

‘ Vogliamo farci ascoltare di piu’ in Europa – prosegue – e sembriamo non capire che queste missioni rappresentano l’unico biglietto da visita serio del nostro Paese nel mondo. Mi auguro che il Governo non commetta questo errore compiendo l’ennesimo tributo alla demagogia e all’improvvisazione’.

Casini in questi giorni e’ impegnato a Panama dove, insieme ad una delegazione bipartisan di parlamentari, partecipa alla 124/ma conferenza dell’Unione interparlamentare. (ANSA).

 

 

 










Lascia un commento