L. elettorale: Mantini, pronti a confronto

(ANSA) – ROMA, 18 APR – ‘Se Alfano evoca la piazza sulla riforma costituzionale della giustizia e Calderisi minaccia il ‘superporcellum elettorale’ al Senato, vuol dire che non si vogliono fare riforme condivise utili al Paese ma solo perseguire interessi di parte’. Lo dice Pierluigi Mantini, responsabile politiche istituzionali dell’Udc.

‘L’Udc e’ pronta, con le sue proposte, discusse nel Nuovo Polo per l’Italia – aggiunge – al confronto parlamentare anche per la necessaria riforma elettorale. Se si vuole pero’ alimentare lo scontro, santificando il trasferimento del ‘porcellum’ modello Camera al Senato, allora gli spazi si chiudono e dovremo valutare ogni diversa ipotesi di alleanza politica ed elettorale tra soggetti diversi. Noi perseguiamo la via delle larghe intese per le riforme utili al Paese ma se Bossi e Berlusconi si chiudono a difesa dell’abnorme premio di maggioranza, allora il confronto diventa assai difficile’.

‘Nelle prossime settimane – conclude – sara’ presentato il comitato per il referendum elettorale contro il premio di maggioranza e le candidature plurime. Un’iniziativa importante che puo’ contribuire ad un cambiamento largamente partecipato dai cittadini’.










Lascia un commento