Rinnovabili: Libé, governo lento e indeciso affossa settore

(9Colonne) Roma, 28 apr – “Condividiamo la posizione unitaria assunta dalle Regioni e aspettiamo che il governo accolga le modifiche al decreto sulle energie rinnovabili intervenendo con grande rapidità. Si è già perso troppo tempo”. Il deputato e responsabile Enti locali dell’Udc, Mauro Libè, commenta così la netta presa di posizione delle Regioni resa nota dal presidente Vasco Errani. “Bisogna anche risolvere al più presto il nodo della certificazione finale – prosegue l’esponente centrista – che non può assolutamente rimanere in capo all’Enel che si trova in un enorme e vistoso conflitto d’interessi che, in concorso con la cronica indecisione del governo, contribuisce a creare quella situazione di incertezza che denunciamo da tempo e che sta mettendo in crisi l’intero settore”. “Il governo – conclude Libè – deve rimboccarsi le maniche e comprendere l’importanza di non creare ulteriori difficoltà alle piccole e medie imprese che hanno investito risorse e lavoro nelle energie rinnovabili e che rappresentano una ricchezza per tutto il Paese”.










Lascia un commento