Referendum: Rao, grave mancato rispetto par condicio Rai

(ANSA) – ROMA, 3 GIU – ‘E’ grave che l’Agcom rilevi una perdurante inadeguatezza della Rai per quanto riguarda il rispetto della par condicio per i referendum, dopo i richiami e le sanzioni gia’ comminate al servizio pubblico per le elezioni amministrative’. Lo dichiara il capogruppo dell’Udc in Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Rao. ‘L’azienda – prosegue l’esponente centrista – sta affrontando la questione con colpevole superficialita’, nonostante gli avvertimenti lanciati dall’opposizione e dalla stessa Autorita’. Si e’ ancora in tempo per rimediare, ma dal nuovo corso ci aspettiamo maggior rigore. E si deve far presto, a meno di non voler minare definitivamente la credibilita’ dell’azienda. Dopo richiami cosi’ espliciti, sarebbe inaccettabile se si arrivasse all’irrogazione di ulteriori sanzioni, non pagate dai responsabili ma da chi ancora e’ in regola con il canone’.

‘La Rai – conclude Rao – deve garantire equilibrio, rispondendo alla missione di servizio pubblico senza cedere agli opposti estremismi. Come per le elezioni, infatti, anche per i referendum le doppie faziosita’ non sono par condicio, ma un doppio errore in cui la Rai non deve cadere’.










Lascia un commento