Referendum: Mantini, votiamo no ai monopoli pubblici

Roma, 8 giu. (TMNews) – “La legge sui servizi pubblici locali, tra cui i servizi idrici, può e deve migliorare ma non con un ritorno al passato. Noi dell`Unione di Centro vogliamo difendere e sviluppare il principio della concorrenza e delle gare, sorvegliato dal diritto pubblico e da un`Autorità di vigilanza indipendente.Non possiamo tornare a prima di Proudhon, all`idea che l`interesse pubblico e la funzione sociale di un bene debba coincidere con la proprietà pubblica”. E’ quanto afferma Pierluigi Mantini dell’esecutivo Udc.

Mantini spiega che “in Italia abbiamo circa 7.000 società pubbliche locali che spesso gestiscono servizi in forma imprenditoriale, con capitale dei cittadini e lottizzazioni dei partiti, che invece dovrebbero essere lasciati al mercato secondo principi di concorrenza ed efficienza. Dobbiamo credere in una società più aperta e competitiva e per questo voteremo no ai monopoli pubblici dei servizi idrici”, conclude.

 










Lascia un commento