Poste: Lusetti, da Romani risposte insufficienti

(ANSA) – ROMA, 8 GIU – ‘Ritengo la risposta del ministro Romani inadeguata, insufficiente, imprecisa e soprattutto burocratica. Il ringraziamento va ai dipendenti dei 14.000 uffici postali che hanno lavorato oltre l’orario per smaltire le code. Va riconosciuto il grande lavoro delle associazioni dei consumatori che si stanno adoperando per avviare procedure di rimborso. Un apprezzamento non di circostanza alle organizzazioni sindacali’. Lo ha detto Renzo Lusetti dell’Udc al question time nell’Aula della Camera dopo la riposta del ministro per lo Sviluppo sugli inconvenienti determinati dal guasto al sistema informatico di Poste italiane.

‘Il controllo del mercato dei servizi postali da parte del Governo – ha proseguito Lusetti – e’ scarso e assente, nonostante ci sia la supplenza del Ministro. Grande errore del Governo e’ l’aver costituito con forte ritardo l’ennesima mini autorita’ garante, che tuttavia non ha vertice per la mancata approvazione della proposta della stessa maggioranza e del suo Governo, e nei fatti non e’ funzionante. Forse bastava affidare tali competenze all’Agcom o all’antitrust e si sarebbe fatto prima. Sara’ anche colpa dell’informatica ma – ha concluso Lusetti – non e’ ammissibile, tanto piu’ in prossimita’ di un ponte festivo, cambiare la piattaforma quando si devono pagare le pensioni’.

 

 










Lascia un commento