Fisco: Udc, finche’ governo litiga paese non cresce

(ANSA) – ROMA, 12 GIU – ‘Se Tremonti non vuol proprio sentire l’appello che da tre anni lanciamo per un fisco a misura di famiglia, senta almeno quello di un autorevole esponente della sua maggioranza, che da qualche giorno a questa parte sembrerebbe convergere sulle posizioni dell’Udc. Certo, finche’ i signori del governo penseranno solo a litigare tra di loro, vedi oggi lo scambio di battute tra il ministro dell’Economia e il ministro Maroni, il paese continuera’ a non crescere’.
Lo afferma il vice presidente dei deputati Udc, Gian Luca Galletti.

‘Al ministro Tremonti – prosegue – va comunque riconosciuto il merito di essere stato inflessibile nella gestione dei conti pubblici in tempo di crisi, perche’ cio’ ha evitato l’aumento del deficit pubblico, ma e’ pur vero che nel frattempo l’esecutivo non ha messo in campo le riforme necessarie a ridare ossigeno a famiglie e imprese. In ogni caso, l’Udc e’ sempre disponibile al confronto in Parlamento per avviare le riforme di cui la nazione ha davvero bisogno per risalire la china’.










Lascia un commento