Famiglia. Udc: Merola storico, ora aspettiamo che seguano i fatti

(DIRE) Bologna, 17 giu. – L’intenzione del sindaco di Bologna Virginio Merola di dare piu’ punti, nelle graduatorie comunali, alle coppie sposate e’ musica per le orecchie dell’Udc. Sarebbe “una storica e positiva svolta” se desse seguito a queste sue parole, afferma il coordinatore provinciale dell’Udc Maria Cristina Marri. Ma anche la cautela e’ d’obbligo: Marri infatti si riserva di valutare “nel merito i singoli provvedimenti.
Occorre la necessaria prudenza, perche’ si dovranno valutare entita’ e modalita’” delle disposizioni con cui si dara’ seguito alle affermazioni del primo cittadino. Questo perche’ “da un lato non si possono disconoscere le responsabilita’ genitoriali anche delle famiglie di fatto, ma, dall’altro, e’ importante riconoscere la famiglia costituzionale fondata sul matrimonio”, sottolinea la casiniana.

Anche il vicepresidente dei deputati Udc Gianluca Galletti, sospende il giudizio, per ora positivo, in attesa di capire le modalita’ dell’assegnazione dei punti: “Noi abbiamo sempre sostenuto la necessita’ di tutelare in modo piu’ concreto la famiglia fondata sul matrimonio e questa ci sembra una decisione che va verso questa direzione. Non resta che attendere i fatti”, scrive in una nota, definendo le dichiarazioni di Merola un’ “assunzione netta di reponsabilita’” da parte del sindaco. “Una qualita’ sempre piu’ rara in politica”, conclude Galletti.

 










Lascia un commento