Buttiglione: “Auguri ai nonni, ma per loro dobbiamo fare di più”

ROMA (26 luglio) – Per la festa dei santi Giocchino ed Anna, festa dei nonni in quanto sono i genitori di Maria, l’on. Rocco Buttiglione, presidente dell’UDC, manda i suoi auguri a tutti i nonni d’Italia e avanza alcune proposte.“Auguri a tutti i nonni d’Italia. Oggi più che mai gli anziani sono in difficoltà serie per questa crisi e allo stesso tempo i nonni sono indispensabili alle famiglie anche come risorsa per mantenere i giovani con le loro pensioni e i loro risparmi. La famiglia è l’unico vero ammortizzatore sociale di questa crisi, e i nonni giocano un ruolo determinante. L’elaborazione di dati economici ha evidenziato come i nonni con le loro attività familiari facciano risparmiare alle famiglie e allo Stato qualcosa tra i 20 e i 50 miliardi di euro. Senza contare l’enorme valore immateriale del loro impegno, del loro ruolo educativo, affettivo, di modello. Alla carenza delle strutture pubbliche supplisce anche in questo caso l’impegno dei nonni. Ma tutto questo funziona finché restano vivi nella società il rapporto fra generazioni, la solidarietà familiare, il riconoscimento del ruolo sociale e culturale degli anziani. Insieme agli auguri a tutti i nonni d’Italia, quindi, va il nostro ringraziamento ma soprattutto l’impegno a fare di più per loro, e tramite loro per le famiglie. Non è poco quello che per i nonni deve e può fare la politica. Bisogna trovare il modo di valorizzare ed anche di retribuire il loro lavoro di educazione ed assistenza all’interno della famiglia, come bisogna provvedere la famiglia di un sistema di servizi che allevi il peso dei suoi compiti di solidarietà verso gli anziani. Un welfare e una fiscalità fondati sulla famiglia offrirebbero un servizio più efficiente, favorirebbero un clima di amore e felicità, e farebbero risparmiare molto allo Stato anche nelle spese di sanità e di servizi per anziani. È tempo di iniziare su questi temi una riflessione nella politica italiana, per arrivare presto anche a provvedimenti concreti.”










Lascia un commento