Sud: Cesa, emorragia occupazione giovani e governo pensa processi

(AGI) – Roma, 28 lug. – “I dati dello Svimez sul Mezzogiorno e in particolare quelli che riguardano l’occupazione dei giovani sono drammatici. Un governo serio dovrebbe lanciare un piano strategico vero, non come quelli annunciati fino ad oggi, per tamponare questa emorragia che sta generando solo nuovi disoccupati e giovani emigranti. Il nostro governo invece passa le sue giornate a pensare al processo lungo, al processo breve e a leggi ‘ad personam’ che nulla hanno a che vedere con l’interesse dei cittadini”. Cosi’ Lorenzo Cesa, segretario nazionale Udc, aprendo la Summer School del partito, in corso a Selinunte (Tp). Ai 200 giovani presenti in platea, Cesa ha chiesto “un impegno in prima persona per dare vita a una nuova generazione di giovani in grado di cambiare davvero la politica e riportarla sui binari della serieta’ e della concretezza”.










Lascia un commento