Crisi. Scanderebech: da Calderoli parole vuote e populismo

(DIRE) Roma, 1 ago. – “Il ministro Calderoli vuole usare le ferie dei politici per fronteggiare l’emergenza economica del Paese. Bene. Il ministro porti domani stesso in parlamento una proposta seria per contrastare la crisi e l’Udc la sosterra’ lavorando tutto agosto”. Lo dice il deputato centrista Deodato Scanderebech. “Il ministro Calderoli- aggiunge- deve sapere che i Parlamentari dell’Udc sono stati precettati per tutto il mese di agosto dal presidente Casini nella speranza che gli slogan della maggioranza si trasformino in proposte serie. Purtroppo ho paura che si tratti del solito populismo e della demagogia della politica leghista. E’ importante- continua Scanderebech- in questi momenti proporre soluzioni serie e concrete. Dai politici, in particolare, l’opinione pubblica richiede gesti ed esempi di vita sobria e coerente con lo spirito nazionale”. Il parlamentare Udc invita quindi il ministro Calderoli “a firmare la mozione che intendo presentare per l’istituzione di un codice etico dei parlamentari. Tale mozione- spiega- invita i Parlamentari a evitare ogni tipo di attivita’ che produce reddito aggiuntivo a quello di parlamentare, trascorrere sul territorio nazionale le vacanze mantenendo la propria reperibilita’ in caso di urgente bisogno per eventuali lavori parlamentari, usare esclusivamente autovetture italiane evitando macchine di lusso e, infine, evitare l’intestazione di qualsiasi barca”.










Lascia un commento