Immigrati: Tassone, a Crotone situazione incandescente

(AGI) – Roma, 2 ago. – “La situazione a Isola Capo Rizzuto e al centro di accoglienza Sant’Anna, alle porte di Crotone, si sta facendo sempre piu’ incandescente. Manca poco alla conclusione del dibattito parlamentare, ma sarebbe un gesto di grande serieta’ e sensibilita’ da parte del governo fare il punto della situazione alla Camera sulla vicenda”. Lo ha chiesto nell’Aula di Montecitorio il vicesegretario dell’Udc Mario Tassone. “I tafferugli di ieri sera e gli scontri tra immigrati e forze dell’ordine – ricorda Tassone – hanno causato 25 feriti, di cui 16 carabinieri, 8 agenti della polizia e un finanziere, oltre alla distruzione di 21 mezzi. E’ stata occupata la strada statale 106 e anche questa mattina si e’ registrata grande tensione. Questi immigrati – prosegue il deputato Udc – lamentano la lungaggine delle pratiche per il riconoscimento del loro status di rifugiati politici, ma anche le condizioni di vita: un articolo dell’Espresso fotografa una situazione drammatica per gli immigrati a Crotone, costretti a vivere in barche in condizioni subumane che offendono la coscienza di un popolo che si dice moderno e avanzato. La presenza del governo in Aula – conclude Tassone – sarebbe un atto di consapevolezza della situazione e di attenzione nei confronti non solo di Isola Capo Rizzuto e Crotone, ma di tutta la Calabria”.










Lascia un commento