Crisi: D’Alia, Italia non la merita serve fase di austerità

Roma, 3 ago. (Adnkronos) – “L’Italia vive una crisi di credibilita’ e di fiducia che non si merita. Ora serve una austerita’ a lungo termine altrimenti non avremo un futuro”. Lo ha dichiarato il presidente dei senatori dell’Udc, Gianpiero D’Alia nel corso del suo intervento a palazzo Madama. “Noi abbiamo dimostrato -ha aggiunto- di essere una vera opposizione responsabile consentendo in tre giorni l’approvazione della manovra e siamo ancora pronti a collaborare. Certo dopo averla ascoltata non ne siamo cosi’ sicuri. Ma anche oggi vogliamo fare proposte concrete: cosi’ come ha gia’ detto l’onorevole Casini alla Camera si facciano uno o piu’ decreti in grado di anticipare il pareggio di bilancio previsto per il 2014 e rilanciare le liberalizzazioni. Occorre agire in fretta per ridurre il debito pubblico che e’ il vero debito che pagano tutte le famiglie italiane”. “Questo paese non si merita una crisi di autorevolezza cosi’ come non se lo meritano i giovani, non se lo meritano quelli del sud, dove la disoccupazione e’ salita al 39%. Oggi il Cipe ha sbloccato 7,4 miliardi di euro: ebbene si tratta di risorse gia’ dovute ma soprattutto non bastano a risollevare l’economia del mezzogiorno che ha bisogno di un vero piano. Serve -ha concluso D’Alia- una fase di austerita’ a lungo termine per comunicare agli elettori anche la necessita’ di scelte impopolari. Serve serieta’ e serve intervenire in tempi rapidi”.










Lascia un commento