Crisi: Ronconi, non è un’eresia immaginare di accorpare Regioni

Roma, 9 ago. (TMNews) – “Non è un`eresia immaginare accorpamenti di Regioni così da ridurle almeno della metà, così come è da considerare la fine del regime delle Regioni a statuto speciale.

Accanto a questo, un accorpamento delle Province con almeno 500.000 abitanti e dei Comuni con almeno 10.000 abitanti”. Così Maurizio Ronconi (Udc) ha indicato la linea da seguire per abbattere in modo consistente i costi della politica.

“Tutto si potrebbe fare senza alcuna imposizione ma decretando una decisiva fiscalità di favore a chi deciderà per l`accorpamento. Questo – ha chiarito Ronconi – non tanto per i così detti e ‘abusati’ costi della politica ma per garantire un governo del territorio più puntuale ed efficace. Se a questo si aggiunge anche una certa razionalizzazione della spesa, si sarebbe immaginata un`ottima riforma”.










Lascia un commento