Crisi: Libé, interventi non possono colpire comuni

(ANSA) – ROMA, 11 AGO – ‘Gli interventi necessari a far fronte alla crisi economica non possono colpire i Comuni, tagliando risorse che si tradurrebbero inevitabilmente nella soppressione dei servizi ai cittadini e, quindi, in un pregiudizio per i meno abbienti e gli anziani. Non sono queste le categorie sociali che possono e devono subire il peso delle manovre economiche’. Lo afferma in una nota il deputato e responsabile Enti locali dell’Udc, Mauro Libe’.

‘E’ arrivato il momento di dire basta ai tagli lineari e alle non-scelte – sottolinea Libe’ – Non si devono tagliare indiscriminatamente le risorse degli enti locali, ma abolire o accorpare quelli inutili, in modo da realizzare i necessari risparmi senza incidere negativamente sui servizi ai cittadini.

Capiamo che e’ piu’ difficile, ma per governare servono impegno e coraggio’. (ANSA).










Lascia un commento