Crisi: Scanderebech, Bossi cerca di spurgarsi da disastro suo governo

ROMA (ITALPRESS) – “In queste ultime ore Umberto Bossi ha commentato tutto cio’ che sta accadendo nella politica italiana a seguito della crisi economica. Il leader del Carroccio ha attaccato Draghi accusandolo di essere sempre a Roma e di aver cospirato con i romani nella stesura della famosa lettera inviata al Governo italiano dalla Bce ed ha polemizzato anche sull’ intervento di Tremonti alle commissioni riunite di Camera e Senato definendolo troppo fumoso ed esprimendo forti perplessita’ sul tema pensioni. L’affondo piu’ forte lo ha fatto contro il vertice sostenuto nei giorni scorsi con il premier Silvio Berlusconi definendolo addirittura una rottura dei coglioni. Le esternazioni del leader della Lega seguite dalle minacce di crisi di Governo con elezioni anticipate non sono casuali ma studiate con un obiettivo ben preciso di spurgarsi dal fallimentare operato che la politica del suo stesso Governo ha portato avanti fino ad oggi”.

Lo afferma in una nota Deodato Scanderebech dell’Udc. “Quindi, Bossi per raggiungere tale obiettivo deve sganciarsi dalle scelte impopolari che oggi il Governo deve assumere per contrastare la crisi – aggiunge -. La sua posizione sulle pensioni e’ un pretesto e il voto anticipato e’ solo una minaccia perche’ con l’attuale legge elettorale la Lega avrebbe la peggio. Il vero obiettivo del Senatur e’ quello di sganciarsi dal Governo Berlusconi lasciando ad un nuovo Governo meglio se tecnico la responsabilita’ di misure impopolari”.

 










Lascia un commento