Crisi: Mantini, riforma professioni modello Udc

(AGI) – Roma, 12 ago. – “Il Governo recuperi il tempo perduto e approvi una riforma delle professioni sulla base delle nostre proposte di legge che sono largamente condivise. Piu’ societa’ professionali, assicurazione obbligatoria a garanzia degli utenti, formazione permanente a tutela della qualita’, equo compenso per i giovani praticanti, tariffe minime solo ove c’e’ il rischio della concorrenza sleale, unificazione delle casse di previdenza di professioni simili, riconoscimento delle nuove professioni in forma associativa: sono questi alcuni dei punti fondamentali di una modernizzazione attenta al ruolo che le professioni hanno nella societa’ e nell’economia della conoscenza. Provvedimenti distruttivi che riducessero i sofisticati mercati del sapere a puro commercio non sarebbero utili anzi risulterebbero dannosi. Il Governo non inventi ma si basi sulle proposte avanzate in Parlamento dopo lunga istruttoria”. Lo dichiara in una nota il deputato dell’UDC Pierluigi Mantini.










Lascia un commento