Manovra, province: Casini, abolirle tutte sennò presa in giro

(ANSA) – LECCE, 15 AGO – ‘O si aboliscono tutte, perche’ non si ritiene che le Province e le competenze provinciali possano essere distribuite tra Regioni o Comuni, o non si aboliscono.

Cosi’ e’ semplicemente una presa in giro’. Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, ha ribadito la sua contrarieta’ anche su quest’aspetto della manovra del governo.

‘Non ha senso – ha fatto un esempio – che in Liguria si aboliscano tre Province e si lasci Genova. Noi chiediamo, sara’ uno degli emendamenti, che si aboliscano le Province. Solo e semplicemente a partire dai rinnovi che dovranno essere fatti nel prossimo aprile’. (ANSA).

 










Lascia un commento