Manovra: Libè, offese e turpiloquio Bossi fanno male all’Italia

Roma, 16 ago. (TMNews) – “Tante volte non abbiamo condiviso le inziative e i modi del ministro Brunetta e, soprattutto, abbiamo censurato le molte riforme annunciate sulla carta e mai realizzate. Tuttavia, non possiamo accettare il linguaggio utilizzato nei suoi confronti da Bossi”.
E’ quanto ha affermato il deputato e responsabile Enti locali dell’Udc, Mauro Libè, dopo le dure parole del leader della lega rivolte al ministro Brunetta.

“Un politico, per di più ministro, dovrebbe comportarsi diversamente e con maggiore civiltà astenendosi da ogni forma di turpiloquio, per rispetto dei suoi colleghi e di tutti gli Italiani. Offese e frasi boccaccesche – ha spiegato Libè – non si addicono a un membro del Governo, soprattutto in un momento come questo, in cui tutto il Paese deve essere unito e gli occhi del Mondo ci guardano con attenzione. Bossi si renda conto che con i suoi comportamenti danneggia l’Italia”.










Lascia un commento