Manovra: Galletti, è invotabile, iniqua e ingiusta

(ANSA) – ROMA, 22 AGO – ‘La manovra, cosi com’e’, non e’ votabile. Ha un nome e cognome, si chiama governo Berlusconi. Ed e’ arrivata per precisa responsabilita’ di questo governo, che per anni ha ignorato la crisi economica facendo credere agli italiani che tutto andasse bene’.
Lo dice il vicepresidente dei deputati UDC, Gian Luca Galletti, a margine di una riunione tecnica di esponenti centristi sulla manovra, alla quale partecipano anche il presidente dei senatori UDC, Gianpiero D’Alia, i capigruppo UDC nelle commissioni Bilancio e Finanze di Camera e Senato, il presidente del partito Rocco Buttiglione e il vicesegretario Mario Tassone.

‘Oggi ci troviamo a dover fare una manovra economica sotto emergenza – aggiunge Galletti – ed e’ una manovra iniqua e ingiusta. Aspettiamo di vedere le proposte di governo e maggioranza, anche perche’ cambiano di giorno in giorno. Ci auguriamo – conclude – che nel dibattito in commissione al Senato ci sia un po’ di chiarezza’.










Lascia un commento