Libia: Carra, finisce regime negativo, ma attenti a neo-colonialismo

Roma, 22 ago. (Adnkronos) – “Spero che la vicenda libica non si ponga come il trionfo di Nicolas Sarkozy, con una partnership di David Cameron. Siamo di fronte alla fine di un regime vecchio e negativo, e’ vero, ma vedo anche i rischi di una campagna di stampo neo-coloniale da parte di francesi e inglesi”.
Lo dice all’Adnkronos Enzo Carra (Udc), commentando gli sviluppi della guerra in Libia.

“Basta seguire i loro telegiornali per verificare -prosegue- come Parigi e Londra si stiano presentando come salvatori di un Paese che non e’ certo povero e che non ha bisogno di essere sfamato da loro”.<br /> “La verita’ -lamenta il deputato centrista- e’ che si profila il rischio della riedizione di una vecchia politica coloniale che la comunita’ internazionale e la stessa Unione Europea, dovrebbero condannare”. Quanto alle parole del premier Silvio Berlusconi, per Carra si tratta “finalmente di parole di buonsenso”.










Lascia un commento