Manovra: Delfino, sopprimere art. 16

(ANSA) – ROMA, 26 AGO – ‘C’era molto disagio e anche rabbia alla forte manifestazione dei Comuni con popolazione al di sotto dei mille abitanti, contro la manovra che sopprime i loro Consigli e le Giunte Comunali. Si tratta di un provvedimento intriso di ignoranza, di demagogia e di arroganza perche’ umilia la passione e l’impegno di migliaia di amministratori al servizio delle loro Comunita”: lo afferma il parlamentare dell’Udc Teresio Delfino, intervenuto oggi alla manifestazione svoltasi a Roma. ‘Se i ministri, i viceministri, i sottosegretari non limitassero le loro presenze a Cortina d’Ampezzo e a poche altre amene localita’ turistiche montane – prosegue Delfino – avrebbero un’altra considerazione dell’impegno degli amministratori di questi Comuni, in larga parte montani e di aree collinari. Per riformare le nostre Istituzioni non servono norme spot e demagogia, ma buon senso e un vero dialogo con il territorio’. ‘Mi auguro – conclude – che le parole rassicuranti e l’impegno del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, rivolti alla delegazione ricevuta a Palazzo Chigi, possano superare la confusione che c’e’ nel Governo e nella maggioranza e consentano di sopprimere l’art.16 e offrire nuove possibilita’ di impegno a migliaia di amministratori che amano le loro Comunita”.










Lascia un commento