Manovra: De Poli, a Milano sindaci che tengono loro cittadini

(ANSA) – VENEZIA, 27 AGO – ‘La manifestazione dei sindaci a Milano contro la manovra bis e’ un test: servira’ a capire chi, soprattutto fra gli amministratori di Lega e Pdl, ha il coraggio di alzare la voce contro questo Governo ladrone pur di difendere i cittadini e chi, invece, dei cittadini se ne frega’.
Lo afferma Antonio De Poli, deputato Udc e segretario regionale del partito in Veneto, a due giorni dalla mobilitazione dei sindaci nel capoluogo lombardo.

‘Francamente – prosegue – ritengo coraggiosa la scelta del sindaco di Verona Flavio Tosi. Lui, al contrario di Gobbo, Bitonci e Muraro, i quali si nascondono dietro un dito per paura di contestare la linea di Lega e Pdl al Governo, non ci sta all’idea di restarsene a casa. Gli amministratori locali di Lega e Pdl che non andranno, prima o poi, ne sono certo, si beccheranno i fischi della gente’. ‘Noi dell’Udc – conclude De Poli – siamo consapevoli della crisi e in Parlamento stiamo lottando per portare avanti una manovra necessaria ma facendo in modo che a pagare non sia sempre la povera gente. Da Lega e Pdl attendiamo una linea comune, coerente, costruttiva con proposte serie e concrete per il bene del Paese’.










Lascia un commento