Referendum: Ronconi, mattarellum incompatibile con riduzione parlamentari

(9Colonne) Roma, 2 set – “Il mattarellum sarebbe incompatibile con il dimezzamento dei parlamentari per la necessità di collegi elettorali troppo vasti. Sarebbe impossibile agli elettori conoscere i candidati e prevarrebbero quelli con più mezzi per sostenere una dispendiosa campagna elettorale, snaturando anche il senso del mattarellum”. Lo dice Maurizio Ronconi dell’Udc.

“Considerando il dimezzamento dei parlamentari, con il mattarellum si rischierebbe un parlamento in mano a quelle lobby in grado di finanziare ed eleggere i candidati. La furia dei referendari impedisce una pacata riflessione che potrebbe essere fatta solo dal Parlamento. La realtà è che i referendari rischiano con la loro iniziativa di rendere democraticamente sconveniente – conclude Ronconi – il dimezzamento dei parlamentari”.

 

 










Lascia un commento