Manovra: Udc, abbiamo subito detto che ammazzava federalismo

(ANSA) – ROMA, 6 SET – ‘L’Udc ha sostenuto fin dall’inizio, in fiera solitudine, l’assoluta inattuabilita’ di un federalismo falso e senza risorse, che inficia il ruolo dell’autonomia locale e mette le mani nelle tasche dei cittadini. Oggi la drammatica situazione economico-finanziaria del Paese e’ sotto gli occhi di tutti e non solo le altre opposizioni, ma anche autorevoli esponenti di maggioranza come Alemanno e Polverini si rendono conto che il federalismo fiscale con questa manovra puo’ dirsi morto e sepolto: resta da capire se assumeranno iniziative conseguenti o se rimarranno sul piano delle dichiarazioni’. Lo afferma il vicesegretario dell’Udc Mario Tassone.

 

 










Lascia un commento