Governo: Buttiglione, larga coalizione con Pdl senza Berlusconi

(ASCA) – Chianciano Terme (Si), 8 set – Serve un ‘governo di grande coalizione per fare le riforme che questo governo non e’ in grado di fare’. Ne e’ convinto Rocco Buttiglione, presidente dell’Udc, che ha parlato con i giornalisti a margine della tavola rotonda con Giuseppe Pisanu ed Ernesto Galli Della Loggia, su ‘Il disturbo bipolare’ nel corso della festa dell’Udc a Chianciano Terme (Si). Un governo, ha precisato, senza Berlusconi ‘che ha concluso la sua parabola politica’ ma ‘ci deve essere il Pdl’. ‘Molti parlamentari del Pdl – ha detto Buttiglione nel corso della tavola rotonda – capiscono che una fase politica italiana sta finendo, nel cuore del popolo e’ gia’ finita lo dicono i sondaggi’.’Si puo’ dire che i sondaggi non contano’, ha ammesso Buttiglione, ma il ‘governo ha perso anche la fiducia dell’Europa e dei mercati, abbiamo una tempesta perfetta che grava in modo drammatico sulla nostra economia’. ‘Tanti amici del Pdl quando gli parli non ti dicono che hai sbagliato – ha detto ancora Buttiglione -. Pero’ molti del Pdl sono come i socialisti tedeschi del 1918 che volevano fare la rivoluzione con il permesso dell’imperatore. Beppe Pisanu avuto il coraggio di dire quello che nessuno ha avuto il coraggio di dire: che una fase e’ finita’. Buttiglione ha anche espresso la convinzione che sarebbe opportuno, in Italia, andare verso un sistema elettorale alla tedesca: ‘In Germaia hanno un sistema proporzionale con correttivi che hanno assicurato la stabilita’. Facciamo una riflessione su quel sistema’.










Lascia un commento