Manovra: Ciocchetti, da Alemanno e Polverini nostra stessa posizione

Roma, 10 set. – (Adnkronos) – ‘Esprimo tutto il mio apprezzamento per l’importante e significativa presenza della presidente della Regione Lazio, Renata Polverini e del sindaco di Roma, Gianni Alemanno alla festa nazionale dell’Udc a Chianciano.Questa e’ la dimostrazione che il dialogo e l’analisi costruttiva delle esigenze reali dei cittadini possono essere affrontate superando le logiche politiche e di schieramento’. E’ quanto afferma in una nota il vicepresidente della Regione Lazio, Luciano Ciocchetti presente alla festa nazionale dell’Udc a Chianciano. ‘Apprezzo il coraggio messo in campo da questi due amministratori – sottolinea – che con consapevolezza hanno aperto un dibattito franco all’interno del Pdl. Serve cambiare davvero”. “L’Udc con Renata Polverini ha fatto una scelta programmatica, che anche nelle difficolta’ economiche, ha dato e dara’ i suoi frutti – prosegue – Esempio su tutti vedi il Piano Casa. Penso che il tema delle riforme affrontate in questi anni, dal 1994 ad oggi, sia stato portato avanti partendo da ambizioni e richieste di carattere politico e non da esigenze reali”. “Noi dell’Udc abbiamo, da tempo detto che il federalismo senza fine solidale non e’ utile al Paese – continua – Oggi e’ morto e sepolto. Per esempio il modello federalista degli Stati Uniti stabilisce esattamente le competenze, dei singoli stati, da noi funziona in modo inverso, abbiamo creato un federalismo inapplicabile, soprattutto per le regioni del meridione che sono piu’ in difficolta’. E le parole di Polverini e Alemanno lo confermano”.

“E’ impensabile – conclude Ciocchetti – ragionare tagliando i servizi, eliminando le necessita’ vere dei cittadini. Questa non e’ la strada giusta e la politica deve, come qui a Chianciano, riflettere e sollevare anche all’interno dei partiti, i problemi e le scelte sbagliate. Questa e’ la politica che ci piace’.

 










Lascia un commento