Intervento su odg riguardante alloggi Forze di Polizia

Signor Presidente, anche io sollevo qualche perplessità rispetto alla decisione della Presidenza di non dichiarare ammissibile il mio ordine del giorno n. 9/4612/181. In fondo ritengo che, rispetto ad un atto di indirizzo parlamentare, su una problematica che evidenzio bisognerebbe avere una visione di insieme – oso dire elastica – più opportuna e razionale. Con questo ordine del giorno faccio un richiamo ad una vecchia legge, che riguarda gli alloggi per le forze di polizia, in cui ci sono milioni di euro bloccati da moltissimi anni e quindi anche una situazione economica alterata rispetto alla prospettiva di creare queste infrastrutture, dando gli alloggi alle forze di polizia. Proprio la riapertura dei termini che la legge stessa ha definito, con la giustificazione che molti comuni non hanno ottemperato alla costruzione di queste case per situazioni oggettive, significa anche sbloccare questi fondi e, quindi, creare occupazione e ricchezza, altrimenti questi fondi restano congelati, senza alcuna proiezione sia sul piano sociale, sia sul piano economico.

Signor Presidente, tenuto conto del valore degli ordini del giorno – non vorrei essere irrispettoso e irriguardoso – chiedo se si possa rivedere il giudizio di inammissibilità del mio ordine del giorno, che certamente rappresentava un contributo che volevamo dare ad un provvedimento che è rimasto bloccato per motivi oggettivi, come ricordavo, per quanto riguarda la definizione anche degli aspetti tecnici e burocratici che hanno riguardato soprattutto i comuni.

Intervento su odg riguardante alloggi Forze di Polizia.pdf








Lascia un commento